ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::
 

2 Gp Famila - 2 Feltre (Bl) - Mareno di Piave (Tv)


Radiocorsa on-line a cura di Massimo Bolognini e Massimiliano Pizzolato realizzata in collaborazione lo staff RCI - trasmetteranno dalle motoradiocorsa Augusto Pizzolato, Mario Case e Tiziano Piva

 
 

 

 ORDINE D'ARRIVO UFFICIALE

1° Alex Buttazzoni (Marchiol Ima Famila Liquigas Site)

km 131,200 in 3 ore 01'56" media 43,269

2° Roberto Ferrari (Trevigiani Dynamon Veneto Banca)

3° Emiliano Donadello (idem)

4° Luca Amoriello (Zalf Désirée Fior)

5° Mauro Colombera (Gs 93 Promosport)

6° Fabrizio Amerighi (Trevigiani Dynamon)

7° Paolo Capponcelli (Gs 93 Promosport)

8° Matteo Busato (F. Coppi Gazzera Videa)

9° Dusan Ganic (Scg, Gs 93 Promosport)

10° David Bevilacqua (Cycling Team Friuli)

Iscritti 121, partenti 93.

 TRAGUARDO Vince il friulano Alex BUTTAZZONI (Marchiol Ima Famila Liquigas) !!! Si tratta della seconda vittoria stagionale per il 20enne di Villalta di Fagagna (Ud) al bis dopo il successo ottenuto al Tre Province di Limito (Mi) lo scorso 11 marzo. Buttazzoni si rivela quindi "profeta in patria" dal momento che il 2° Gp Famila è stato organizzato dal Team 2000 che ha così brindato al tris stagionale.
 km 122,000Si prospetta una volatone a ranghi compatti. La Trevigiani guida il gruppo con il suo temibile "treno".
 km 121,500Anche Amerighi ripreso, mentre la pioggia aumenta di intesità.
 km 121,000Ganic perde contatto da Amerighi
 km 120,00Attenzione! Saparata di Fabrizio Amerighi (Trevigiani), solo Ganic (Gs 93) lo tallona
 km 119,800Nulla da fare anche per il terzetto. Il gruppo non lascia spazio.
 km 119,000In tre allungano Stefano Basso (Marchiol), Dusan Ganic (Gs 93) e Marco Borgato (Gazzera).
 km 118,000Basso e Borgato pilotano il gruppo al suono della campanella.
 km 115,400Ingresso a Mareno di Piave con il gruppo compatto. Uno dei favoriti, il bresciano Roberto Ferrari (Trevigiani), quattro centri all'attivo, è vittima di una foratura.
 km 114,600A più riprese il plotone ritorna nuovamente compatto.
 km 114,000All'ingresso di Ramera  solo una manciata di secondi dividono i battistrada dal plotone. E' previsto un passaggio sotto il traguardo, il suono della campanella, il transito sul circuito di 7,500 km e quindi l'arrivo.
 km 112,000 A Bocca di Strada tutto da rifare. Ma c'è una frattura con 12 ad avere un leggerissimo margine. Si tratta di Fornasier e D'Osvaldi (Marchiol), Amoriello (Zalf), Bianchin (Basso Piave), Cecchin (Zalf), Bresaola e Rebellin (Trevigiani), Da Lozzo, Segat e l'australiano Sullivan (Permac), l'argentino Escuela (Cyber Team), il serbo Ganic (Gs 93).
 km 110,000Amoriello (Zalf) esce allo scoperto con altri quattro elementi: Bresaola (Trevigiani), D'Osvaldi (Marchiol), Ganic (Gs 93) e Sullivan (Permac).
 km 108,000All'ingresso di S.Lucia di Piave dopo 2h38'54" di corsa la media è di 40,800.
 km 107,100Tentativo di Luca D'Osvaldi (Marchiol). Inutile, il gruppo neutralizza.
 km 105,000C'è spazio solo per i TRAGUARDI VOLANTI. Il quinto se lo intasca Davide Battistella (Cyber Team) che precede l'ex campione veneto Juniores Gianluca Sacchet, terzo è Mauro Colonbera (Gs 93).
 km 103,800Gruppo ancora compatto. Le insidie sono terminate. Da adesso in poi solo pianura.

 km

102,500

Nulla cambia dopo lo scollinamento e la breve discesa che porta a Conegliano.
 km 100,800Gruppo compatto all'inizio della salita di Collalbrigo.
 km 99,000Un quintetto cerca di anticipare l'attacco del Collalbrigo, ma pare avere poca fortuna. Si tratta di Sidoti e De Bastiani (Marchiol), Ferrari (Trevigiani), Sacchet (Basso Piave) e Richeze (Cyber Team). 
 km 97,300

Gruppo sempre compatto in discesa.

 km 95,600Basso resta solo ma viene raggiunto nel tratto in discesa che porta il Gp Famila in Crevada prima della risalita a Collalbrigo.

 km 93,000

Non decolla l'attacco di Basso e Ferraresso. Cala a 18" il margine dopo lo strappo di Collalto mentre Ferraresso perde contatto.
 km 91,000Sale ancora il margine dei due attaccanti: adesso è di 22".

 km88,000

Vantaggio di 13" per Basso e Ferraresso.

 km

87,000

Il trevigiano Stefano Basso (Marchiol) attacca. Risponde il veneziano Daniele Ferraresso (Cyber Team).
 km 86,000All'ingresso del comune di Farra di Soligo gruppo sempre compatto, mentre la corsa punta verso Pieve di Soligo per andare a trovare le ondulazioni di Barbisano.
 km 84,000Il 2° Gp Famila torna in pianura con i migliori tutti assieme. A Pedeguarda sono una cinquantina in testa.
 km 81,000Passato Rolle Capponcelli e Bianchin hanno 12" di vantaggio.
 km 78,600Si forma un tandem al comando. Il trevigiano Alessandro Bianchin (Basso Piave) aggancia Capponcelli. Gli inseguitori più vicini sono a 13".
 km 78,000Ai piedi dell'Arfanta il bolognese Capponcelli ha 11" sui più immediati inseguitori.
 km 76,300Esce con decisione dal gruppo Paolo Capponcelli (Gs 93 Promosport).
 km 74,000A  Resera un quaretto che aveva cercarto la sortita viene neutralizzato dal gruppo.
 km 72,000Dopo un leggero allungo, il veronese Luca Conati (Zalf) affianca Bonifetto a scandire l'andatura in testa al gruppo. Il fondo stradale è bagnato. In coda un drappello di 6-7 unità ha un ritardo di 2'30".
 km 71,000A Rolle il bellunese Federico Bonifetto (Marchiol) guida il plotone compatto.
 km 69,800In uscita di Tarzo il plotone resta compatto, ma c'è bagarre in testa.
 km 68,000

A Nogarolo gruppo allungatissimo sotto la spinta dei ragazzi di casa della Marchiol Ima Famila. E la strada riprende a salire verso il "muro" dell'Arfanta che introduce alla parte più impegnativa della corsa. 

 km 65,000Il gruppo torna compatto mentre Andrea Pinos (Basso Piave) si ritira.
 km 64,000Gruppo determinato a riassorbire i fuggitivi. A Longhere sono solo 33" i secondi di vantaggio.

 km

62,600

All'ingresso di Vittorio Veneto cala ancora il vantaggio. Il cronometro si ferma a 55" 

 km

60,400

Praticamente terminata la discesa, in Val Lapisina, alle porte di Vittorio Veneto, i fuggitivi hanno 1'05" sul gruppo pilotato dagli uomini di Zalf e Trevigiani.
 km 55,700In località Lago 1'34" separano i battistrada dal gruppo con i tre che hanno qualche difficoltà a trovare le traiettorie ideali per affrontare le curve.
 km 52,000Il 2° Gp Famila è transitato sul Fadalto con i tre battistrada sempre in testa, ma con il vantaggio che inizia a calare. Adesso Hillebrand, Vella e Canal iniziano la lunga discesa verso Vittorio Veneto con 1'30" da amministrare. Il plotone è annunciato in forte rimonta.

 km

48,000

Aumenta ancora il ritardo del plotone. Quando la strada prende a salire verso Sella Fadalto, i battistrada hanno 2'26" di margine sul gruppo.
 km 38,00C'è perfetto accordo tra i battistrada con il vantaggio che balza a 1'27". A Ponte nelle Alpi dov'è posto il 3° TRAGUARDO VOLANTE è ancora l'altoatesino Hillebrand ha transitare per primo su Canal e Vella.
 km 30,000Resta fissato attorno al mezzo minuto il vantaggio di Vella, Hillebrand e Canal che si alternano al comando con cambi regolari.
 km 28,000Lasciata alle spalle Belluno, la situazione resta immutatta, mentre il 2° Gp Famila "vede" il lago di Santa Croce e ne percorre l'argine destro toccando Cadola e La Secca, prima di salire sula Sella Fadalto dove si assegna il 1° Gpm della giornata. 
 km 26,3002° TRAGUARDO VOLANTE a Belluno: se lo aggiudica Hillebrand davanti Canal e Vella. Il vantaggio è di 38".
 km 20,000 Nell'abitato di Sedico, il cronometro segna 49" il vantaggio di Hillebrand, Vella e Canal.
 km 15,000 Il gruppo lascia fare ed il terzetto aumenta il margine.
 km 11,000Sono in tre che guadagnano qualcosa. Si tratta dell'altoatesino Manuel Hillebrand (Ciclismo 2000 Bz), dell'U23 milanese di Paderno Dugnano Giuseppe Vella (Bagnatica) e dell'U23 trevigiano di Sarmede Francesco Canal (Permac).
 km 10,200Primo attacco della giornata mentre il 2° Gp Famila fa rotta verso Belluno
 km 6,200Il gruppo procede compatto. Ed il 1° TRAGUARDO VOLANTE volante della giornata se lo aggiudica Rech (Cyber Team) su Cecchin (Zalf) e Bragato (Cyber Team).
 km 0.00Buongiorno dal traguardo di Mareno di Piave (Tv). Da Feltre (Bl) in località Pasquer presso l'Iper Famila è regolarmente iniziato il 2° Gp Famila. Il tempo fa le bizze, la temperatura non è quella più che primaverile dello scorso weekend. Dei 121 iscritti hanno preso il via in 103 sotto qualche goccia di pioggia. I nuvoloni non promettono nulla di buono.
  
 

 

COSI' NEL 2005

1° Renato SERGIO (Gs 93 Promosport)

km 122 in 2 ore 38'40" media 46,140 km/h

2° Martino Marcotto (Team Parolin)

3° Gianluca Geremia (Zalf Désirée Fior)

4° Davide Tortella (Cyber Team)

5° Rafael Honorio Perez Machado (Ven, Marchiol Ima Famila Elca Site)

6° Roberto Longo (Bata Moser)

7° Oscara Gatto (Zalf Désirée Fior)

8° Michele Milan (Concrete S.Marco Caneva)

9° Claudio Cucinotta (Basso Piave)

10° Emiliano Donadello (Trevigiani Dynamon)

Iscritti 157, partenti 133, arrivati 95.