ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::
 

14 MEMORIAL DANILO FURLAN - Caerano S.Marco (Tv)
Gara nazionale Under 23 Classe 1.13
Domenica 22 marzo 2009 (ore 13:45) km 149,800


Radiocorsa on-line a cura di Massimo Bolognini e Massimiliano Pizzolato
realizzata in collaborazione lo staff RCI - trasmetteranno dalle motoradiocorsa
Augusto Pizzolato, Mario Case e Tiziano Piva

 
 

  
 

 


ORDINE D'ARRIVO Ufficiale

1° Nicola BOEM (Marchiol Pasta Montegrappa Co.Met.Fer. Lava)

km 150 in 3 ore 41'34" media 40,60 km/h

2° Sacha Modolo (Zalf Desirée Fior)

3° Davide Cimolai (Marchiol Pasta Montegrappa Heraclia Site Liquigas)

4° Matteo Busato (F.Coppi Gazzera Videa Casinò di Venezia)

5° Tomas Alberio (Bottoli Ramonda Nordelettrica)

6° Stefano Locatelli (De Nardi Bergamasca)

7° Gianluca Brambilla (Zalf Desirée Fior) a 9"

8° Andrea Vaccher (Marchiol Pasta Montegrappa Co.Met.Fer. Lava) a 12"

9° Siarhei Papok (Blr, San Marco Concrete Imet Caneva)

10° Edoardo Zardini (Mantovani Cycling Team Rovigo) a 15"

11° Massimo Graziato (Bottoli Ramonda Nordelettrica)

12° Nicola Belelri (Delio Gallina)

13° Yauheni Ivanou (Blr, Molino di Ferro Giorgione)

14° Patrick Facchini (Lucchini Arvedi Unidelta)

15° Pietro Tedesco (Fwr Bata)

16° Thomas Tiozzo (Fwr Bata)

17° Patrick Pivato (Grigolin Solaris Palazzago) 

18° Paolo Sipala (Palazzago Elledent Rad ) 

19° Luca Benedetti (Lucchini Arvedi Unidelta)

20° Cesare Benedetti (De Nardi Daigo Bergamasca)

21° Enrico Mantovani (Trevigiani Dynamon Spinazzè Fornaci Zuliani)

22° Matteo Trentin (Moro Scott Bicycle Line Team Spercenigo)

23° Marco Tapparello (Cyber Team Breganze)

24° Gianfranco Zilioli (Bergamasca Colpack De Nardi)

25° Alberto Tronchin (Feralpi)

26° Sergio Martin (Brisot Cardin Bibanese)

27° Davide Gani (Molino di Ferro Giorgione)

28° Stefano Agostini (Molino di Ferro Giorgione)

30° Rudy Dal Bo (Termopiave Meccanica 2P Cassolato Colori)

Iscritti 205, partenti 185.

 

  
 

 

Vinceee il sandonatese Nik Boem (Marchiol) su Sacha Modolo (Zalf) che abdica con grande onore ed il compagno di squadra Davide Cimolai (Marchiol).

Podio regale quindi al 14° Memorial Danilo Furlan 

Boem, veneziano classe '89, da junior vincitore del Buffoni, rompe così il ghiaccio tra gli Under 23.

Per la Marchiol Sport è la sesta affermazione stagionale dopo il tris di Viviani (Paderno, Mareno e Popolarissima) e la doppietta di Cimolai (Coppa San Geo e Trofeo Balestra).

 

 

Uno scattooooo!!

Una freccia, è Nicolaaa Boeemm 

 All'ultimo km si ricompattano in sette al comando!!! 
 

A -3km Modolo piomba sul poker di testa.

A 6" inseguono determinati Alberio, Zardini, Cimolai, Vaccher e Papok

 

A fine discesa Modolo come un falco, tutto solo,  cerca di riportarsi sui quattro battistrada.

Davanti può contare sull'appoggio del compagno di squadra Brambilla 

 

Dopo poche pedalate in discesa Busato opera il riaggancio

Quattro uomini al comando volano verso il prestigioso traguardo del Furlan!!! 

km 143,400

GPM Forcella Mostacin  - Brambilla transita davanti Locatelli e Boem. Busato solitario a 8".

Più dietro salgono in sei. 

 Con Busato anche Modolo, Papok, Graziato, Santoro, Vaccher, Cimolai, Alberio e Zardini
 Brambilla, Boem e Locatelli fanno il vuoto. Dietro si vede la sagoma di Matteo Busato (Gazzera) terzo lo scorso anno!
 Sulle tracce di Santoro ecco il vicentino Gianluca Brambilla (Zalf), il veneziano Nicola Boem (Marchiol) e il bergamasco Stefano Locatelli (De Nardi Bergamasca)
 Santoro ha 8" di vantaggio.
Salita MOSTASCIN

Scatto secco del lucano Antonio Santoro (Marchiol)!!!

Mancano 10 km al traguardo 

km 141,000

A La Vallle ranghi compatti!

Inizia la scalata al Mostacin, Trevigiani attiva in testa

km 140,000

Plotone compatto e allungato al passaggio di Castelli

Mancano ormai un paio di km all'attacco della Forcella Mostacin.

Sono 3,500 km decisivi, una sorta di Poggio per questo Mem. Furlan. 

km 138,500
Infatti i ranghi tornano compatti in cima allo strappo di Monfumo.
km 138,000

In vista di Monfumo plotone in visibile recupero.

km 135,000

Al bivio Biancospino tutta la Zalf in testa al gruppo nel tentativo di neutralizzare l'attacco in corso.

Il margine da recuperare infatti cala a 36".

Inizia il tratto vallonato prima del Mostacin. 

km 133,000

A 17 km circa dalla fine nulla cambia

Nichele, Tronchin e Del Santo in testa al Memorial Danilo Furlan. 

km 130,000

All'ingresso a Cornuda resta invariato il vantaggio dei battistrada.

Mentre in gruppo si registra una caduta in cui restano coinvolti Lora (Pressix) e Di Pasquale (Caneva).  

km 126,000

Esaurite le 16 tornate di 7,500 km inizia ora il tracciato finale di 29,800 km.

Ora 50" separano i tre attaccanti dal gruppo 

km 124,000

16° MERCATO VECCHIO - Allo scollinamento Del Santo precede Tronchin e Nichele. Alle spalle c'è solo il gruppo che ha sempre un minuto da recuperare.

Inizia la discesa ed il tratto in linea che porta a Cornuda, quindi a Monfumo, Casatelli e poi alla scalata della Forcella Mostacin. 

km 123,000
Durante l'ultima scalata del Mercato Vecchio i tre inseguitori vengono riassorbiti dal plotone.
km 120,000
16° GIRO - Del Santo rientra su Nichele e Tronchin. Alle spalle un altro terzetto composto da Chally, Tonni e Marcon a 38". Il gruppo è segnalato a un minuto esatto.
km 118,000
Il veronese Nicola Del Santo (Mantovani)  supera Chally  e si mette alla caccia di Nichele e Tronchin.
km 116,000 

15° MERCATO VECCHIO - Nichele recupera e si riporta su Tronchin.

A 27" passa Chally (Delio Gallina).

A 38" Marcon, Tonni e Del Santo.

Il gruppo è a 53" 

km 115,000
Attilio Nichele in difficoltà. Via libera per il varesino Alberto Tronchin (Feralpi)
km 114,000 In corso l'ultima tornata completa prima del tratto in linea che porta alla Forcella Mostacin
km 112,500

15° GIRO - Nuovo cronometraggio al traguardo.

Tronchin e Nichele viaggiano con 18" su Chally, 34" su Tonni, Del Santo e Marco,

Quindi il gruppo è a 47" che controlla senza tanti patemi le "lepri". 

km 111,000
Dunque al termine della discesa troviamo Nichele e Tronchin in testa a 15" c'è Chally, quindi Marcon è agganciato da Del Santo (Mantovani) e Tonni (Lucchini) che hanno 30" di ritardo. Il gruppo a 53".
km 109,000
14° MERCATO VECCHIO - In leggera difficoltà l'ucraino Chally, cede qualche centinaia di metri nei confronti di Nichele e Tronchin.
km 107,000
Verso il Mercato Vecchio nulla cambia con i tre fuggitivi in avanscoperta con 20" su Marcon ed ora 40" sul gruppo.
km 105,000
14° GIRO - Quindi Nichele, Tronchin e Chally pedalano con 20" su Marcon e 35" sul plotone.
km 104,000

Si forma un terzetto al comando.

A 17" troviamo Gianluca Marcon (Pressix). Il gruppo a 30".

km 102,000

Nichele prosegue la sua azione e si porta appresso Alberto Tronchin (Feralpi). A 50 metri l'ucraino Chally (Delio Gallina).

Il gruppo è cronometrato a 26" 

km 101,000
13° MERCATO VECCHIO  - Attivi in testa al gruppo si notano Attilio Nichele (Caneva), Galli e Tronchin (Feralpi).
km 99,000

Dunque tutto da rifare dopo la lunga azione dei 17 poi diventati 27.

Intanto il Memorial Furlan torna sul Mercato Vecchio 

km 97,500
13°GIRO - Poco prima del passaggio sotto il traguardo, nell'attraversamento di Caerano il gruppo torna tutto compato.
km 95,000
In sei si ritrovano a condurre. Il gruppo è però ad un tito di schioppo.
km 94,000
12° MERCATO VECCHIO - Forcing dalle retrovie di Modolo e Brambilla (Zalf) mentre davanti se ne vanno in sei: Papok, Zanchetta, Di Pasquale, Ivanou, Pavan  e Alberio.
km 92,500
La strada riprende a salire verso Mercato Vecchio e dai 27 se ne vanno il siciliano Carmelo Di Pasquale, il varesino Lorenzo Pavan (Lucchini) e il bielorusso Ivanou (Molino di Ferro).
km 90,000

12° GIRO - Passaggio sotto il traguardo dei 27 battistrada.

A 30" troviano altri 9 atleti. Il gruppo ha 38" da recuperare. 

km 88,000

Il terzetto si riporta sui 24 fuggitivi. Quindi ora si trovano in 27 a condurre

Gruppo segnalato a 32"

km 86,000
Zanin è recuperato da Peron e De Pollo.
km 85,000

11° MERCATO VECCHIO - La fatica inizia a farsi sentire e dai 25 battistrada si stacca nuovamente Andrea Zanin (Pressix)

Il gruppo è a 36" 

km 83,000

Il quartetto opera il riaggancio!

Quindi ora a condurre si ritrovano in 25. 

km 81,000 

11° GIRO - Il punto al passaggio sotto il traguardo.

In 21 si trovano in avanscoperta. A 32" Cecchinel (Zalf), Perin (Gazzear), Zanin (Pressix) e Alberio (Bottoli). Quindi a 42" sfrecciano Peron (Breganze) e Marco De Pollo (Caneva). Il gruppo a 45".  

km 80,000
In discesa si ritrovano in 21 a condurre. Zanin e Perin cercano di riportarsi sui battistrada con Cecchinel. Mentre Alberio a sua volta esce allo scoperto.
km 79,000
10°MERCATO VECCHIO - Mentre 4 dei 6 inseguitori si riportano al comando e dal gruppo esce Cecchinel (Zalf). Il gruppo è a 34".
km 77,000
L'azione delle sei unità ha scatenato il recupero del gruppo annunciato in notevole recupero
km 75,000
10° GIRO - I sei inseguitori hanno 35" dai 17 battistrada. Il gruppo è segnalato a 58".
 

Ecco i sei all'inseguimento dei 17:

Rodriguez (Mantovani), Zanchetta (Bata), Durasek (Loborika), Perin (Gazzera), Moschen (Lucchini), Zanin (Pressix). 

km 72,000
Nulla da fare anche per Ivanou ed Espinoza. Mentre dal gruppo escono in sei. Tra breve i nomi
km 71,000
9° MERCATO VECCHIO - La salita mette un po' di fretta ad un tandem: Ivanou (Molino di Ferro) e Espinoza (Matovani).
km 68,000
Prosegue l'azione dei 17 uscita attorno al km 18. Nel conta-km sono quasi 60 i km percorsi in avanscoperta
km 67,500
9° GIRO - Ecco i 17 fuggitivi sempre in doppia fila! Il gruppo ferma il cronometro a 1'20".
km 66,000

Leggera reazione del gruppo! Ora sono 1'18" tra i due gruppi.

Il vanatggio max era salito a 1'34" 

km 65,000
8° MECRATO VECCHIO - Vantaggio immutato dei battistrada rispetto all'ultimo passaggio sotto il traguardo. Quindi ancora 1'30" separano i due plotoni
km 62,000
Prosegue l'azione dei 17 verso l'ottavo passaggio sul Mercato Vecchio.
km 61,000
8° GIRO - Da segnalare in 1'35" il ritardo del gruppo dai 17 battistrada.
km 59,000
Tutto da rifare in testa. I 17 si ricongiungono a guidare le operazioni!
km 58,000
Ora al comando si ritrovano in cinque. Più dietro in 12. Quindi il gruppo a 1'28"
km 57,000

7° MERCATO VECCHIO - Durantev la breve ascesa Ferraresso e Favrello accendono la sfida allungando. Dietro ad una trentina di mt inseguono Zanco, Papok e Espinoza.

Un po' in difficoltà Manarelli con a ruota Boafo. 

km 54,000
7° GIRO  - Attenzione! Sotto le tribune il vantaggio dei 17 sale a 1'24".
km 52,000
6° MERCATO VECCHIO - Il plotone transita con 44" di ritardo.
km 50,000
Sempre i 17 al comando. attaccano per la sesta volta il Mercato vecchio
MEDIA 1^ ORA

Al termine della prima ora di gara la media generale è di 41,800 km/h

In gara sono rimasti 169 dei 185 partenti. 

km 48,000
6° GIRO - A condurre le operazioni i 17 hanno ora 45" da amministrare.
km 46,000

I battistrada si ricompattano, ma dal gruppo esce un plotone di 25-30 unità che ha un centinauo di metri sul grosso.

km 45,000
Ferraresso (Molino di Ferro), Zanco (Trevigiani), Boaro (Zalf) e Favrello (Bibanese) hanno deciso di allungare. Alla spicciolata seguono Espinoza, Piccin e Gazzara. Ma la situazione è in piena evoluzione. Gruppo a non oltre 55".
km 44,000
5° MERCATO VECCHIO  - Qualcuno dei fuggitivi non ci sta e prova a rompere l'armonia.

 km 40,00 

Testa della corsa che lascia Posmon e per la quinta volta scala il Mercato Vecchio.
km 38,000

5° GIRO - Doppia fila regolare sotto il traguardo per i 17 attaccanti.

Il gruppo compatto transita a 55". 

km 34,000
4° MERCATO VECCHIO - Dietro i fuggitivi situazione di assoluto controllo da parte del plotone che lascia i 17 a "bagnomaria" col disavanzo  fissato in 45".
km 32,000
La strada riprende a salire con i battistrada che pedalano in perfetta armonia
km 30,000
4° GIRO - Situazione immutata al comando. Troviamo così 17 corridori in testa. Mentre alle spalle il terzetto è stato riassorbito dal gruppo che ha 46" da recuperare.
km 26,000

Dal gruppo econo in tre alla caccia.

Si tratta di Durasek (Loborika), D'Agostin (Zalf) e Simioni (Breganze)

Distacco 36" daòòa testa. Gruppo a 50" 

km 24,000
3° MERCATO VECCHIO - I battistrada hanno ancora 1' sul plotone
km 23,000
Lungo il Marcato Vecchio c'è gran movimento in testa al grupp
km 22,500
3° GIRO - I fuggitivi transitano sotto il traguardo con il vantaggio che non supera il minuto
 

Ecco i 17 battistrada 

Manuele Boarfo e Thomas Casarotto (Zalf), il brasiliano Carlos Manarelli (Marchiol), Michele Gazzara e Diego Zanco (Trevigiani), Denis Bonaiti e Cesare Benedetti (Bergamasca), Marco Favrello e Eros Piccin (Bibanese), Daniele Ferraresso e il bielorusso Yauheni Ivanou (Molino di Ferro), il bielorusso Siarhei Papok e Carmelo Di Pasquale (Caneva), Matteo Zallio (Bata), Luca Benedetti (Lucchini), l'ecuadoreno  Cesar Espinoza (Mantovani) e l'ucraino Oleksiy Chally (Delio Gallina).

km 19,000

2° MERCATO VECCHIO  - Passaggio dei 17 al comando con un minuto di vantaggio.

km 17,800

A Posmon cresce il margine dei battistrada.

Tra breve tutti i nomi 

km 15,000
2° GIRO - Sono esattamente 17 i fuggitivi. Da un primo vantaggio di 25" il crono sotto l'arrivo si ferma a 37" sul grosso.
km 14,000

Netto frazionamento al comando in vista del secondo passaggio

Un folto plotoncino si avvantaggia 

km 13,000
Poco spazio anche per questi attaccanti
km 11,500

Nuovamente la discesa ispira una sortita.

In otto allungano: tra questi Bonaiti, Zallio, Baldissera, Espinoza e Ivanou

km 10,000
Bagarre in testa al gruppo con gli uomini della Bata e Palazzago attivi
km 9,000
Situazione immutata in testa alla corsa.verso la breve ascesa sul Mercato Vecchio
km 7,500
1°GIRO - Il plotone in lunga fila indiana sfreccia sotto il traguardo per la prima volta lambendo le transenne sul lato sinistro della carreggiata.
km 6,000

Nulla da fare per Torresin. Il ragazzo guidato da Avrio Biondo viene riassorbito

km 5,000
In discesa allungo di Luca Torresin (Brisot Bibanese)
km 4,000
1° MERCATO VECCHIO: gruppo allungati in cima
km 3,000

Giantin viene raggiunto nel tratto in ascesa

Il gruppo torna così compatto 

km 2,800

In località Posmon Giantin conserva una manciata di secondi

Mentre inizia la prima delle 16 tornate sul Mercato Vecchio 

km 0,500

Partenza subito veloce e addirittura primo scatto dopo pochissime pedalate.

Protagonista il padovano di Legnaro Andrea Giantin (Bata) evidentemente galvanizzato dal successo al Rancilio conseguito dal compagno di squadra Michele Gobbi! 

ORE 13:45
Scatta in questo momento il 14° Mem. Danilo Furlan
 

Due minuti allo start!

I corridori si portano sulla linea del traguardo per la partenza. 

Tra i mossieri oltre ai familiari del compianto Danilo Furlan, anche il vice presidente vicario della Fci Flavio Milani ed il predidente del Cr Veneto Bruno Capuzzo 

ORE 13:30

Ancora pochi minuti prima del via.

I 185 corridori presenti iniziano il raggruppamento agli ordini del direttore di corsa Agostino Contin.

Ricordiamo che il Mem. Furlan è anche la prova di apertura del 14° Prestigio d'Oro Fiera del Riso, challenge articolato in 10 prove

 

Dando una rapida scorsa all'elnco partenti segnaliamo i nomi di quelli che potrebbero essere annoverati tra i protagonsiti oggi qui a Caerano.

Con Modolo, Benfatto, Boaro e Brambilla (Zalf); Cimolai, Boem e Masiero (Marchiol), Borghesi, Andrea Piechele (Trevigiani), Stefano Locatelli e Benedetti (Bergamsca),;Baggio, (Bottoli), Busato (Gazzear), Papok (Caneva), Sipala (Palazzago), Moschen e Benedetti (Lucchini) e Bonomi (Mantovani).

ORE 13:15
In attesa dello start, proprio davanti la nostra postazione, si stanno ultimando le operazioni preliminari. Dopo la riunione tecnica riservata ai diesse, i corridori stanno firmando il foglio di partenza nei pressi del Factory Store Diadora.
 

Un doveroso ragguglio sulla situazione meteo!

La seconda giornata di primavera è si soleggiata, ma un vento piuttosto pungente sferza il montebellunese teatro del Memorial Furlan 

La temperatura esterna non supera i 12°C 

 

Il Memorial Furlan è notoriamente "riserva di caccia" della Zalf che sino ad oggi ha conquistato ben sei edizioni delle 13 disputate: Foligno ('96), Ivan Basso ('99) in maglia iridata, Pietropolli (2000 e 2002), Dall'Antonia (2005) e appunto Modolo 12 mesi or sono .

Va da se quindi che gli uomini oggi guidati in ammiraglia da Luciano Camillo sono i favoriti, anche alla luce della sola vittoria ottenuta proprio da Modolo, sabato scorso al Circuito Internazionale di Caneva (Pn). Lo stesso Modoloè poi stato sfortunatissimo alla 94^ Pololarissima del giorno dopo dov'è caduto all'ultimo km.  

E non è che neppure ieri la Zalf sia stata granchè fortunata a Busseto. Nella lotta alla piazza d'onore alle spalle del solitario stefano Borchi, Boaro e Cecchin sono finiti gambe all'aria. C'è quindi grande voglia di riscatto tra le fila dei tricolori di Salvarosa. 

 

Al via sono attesi 185 dei 205 iscritti in rappresentanza di 23 team

In ordine di iscrizione Zalf, Marchiol, Trevigiani, Bergamasca, Breganze, Gazzera, Bibanese, Bata, Pressix, Termopiave, Molino di Ferro, Caneva, Feralpi, Sudtirol, Delio Gallina, Loborika, Palazzago, Bottoli, Lucchini, Mantovani, Ct Friuli,  Daina Mira e Moro Spercenigo. 

Numero uno, ovviamente all'ultimo vincitore: il trevigiano Sacha Modolo (Zalf) che lo scorso anno bruciò allo sprint un folto drappello mettendo la ruota davanti al polesano Marcello Pavarin (Filmop) attuale neoprofessionista ed al conterraneo Matteo Busato (Gazzera). 

ORE 12:45

 

Buongiorno anche da Careano San Marco (Tv) per questa giornata davvero intenza per i live report offerti in esclusiva da Ciclonews.it.

Dopo la Granfondo Franciacorta e del Sebino Beppe Guerini Day ecco  dalle 13:45 scatterà la 14^ edizione del Memorial Danilo Furlan, classica per Under 23 del calendario nazionale voluta dalla famiglia dell'imprednitore trevigiano deceduto nella sciagura aerea di Villafranca, grande appassionato delle due ruote.

E' fratello Valerio il promotore della corsa che sviluppa 150 km: la prima parte in circuito con 16 tornate (7,500 km) sul Merceto Vecchio, nel gran finale in linea l'arrampicata al severo Mostacin dal versante nord.  

 

 

 

 

 

PROGRAMMA

 

14° MEMORIAL DANILO FURLAN

CL. 1.13 - ID 23223 

ORGANIZZA.: S.S. Memorial Danilo Furlan - Via Giorgio Perlasca, 20 - 31044 - Montebelluna (TV) - Tel. 0423/285004 - Fax 0423/289069 0423/289062 - E-mail: valerio@italianstyle.com.

ISCRIZIONI: tramite bollettino di iscrizione.

Composizione squadre: 4/10 atleti.

VERIFICA LICENZE: domenica 22 marzo dalle ore 9.30 alle ore 11.45 a Caerano S. Marco (TV).

RIUNIONE TECNICA: ore 12.15 presso “Villa Benzi” in Via Montello a Caerano S. Marco (TV)

PARTENZA UFFICIALE: ore 13.45 a Caerano S. Marco.

 

PERCORSO - Circuitio per n. 16 giri con partenza da Villa Benzi in Caerano S.Marco v/Montebelluna Loc. Posmon-segue direz. Via Foresto Mercato Vecchio-Via Rive v/Caerano San M. prosegue per Via Montello. Ultimo giro: Via Bassanese Loc.Posmon- Via Foresto Loc. Mercato Vecchio-Imbocco S.S. 667 Cornuda-Crocetta M.llo-Cornuda- Monfumo-Salita Forcella Mostacin G.P.M.-Bivio Maser-S.S. Bassanese- Caerano S.Marco con arrivo davanti Villa Benzi - per un totale di Km 149,80.

Direttore di Organizzazione: Contin Agostino.

 

GIURIA

Presidente: Bertazzoni Alessandro.

Componenti: Ragazzo Federica, Vidori Michela.

Giudice di Arrivo: Salvalaggio Delfino.

Componente su moto: Peroni Filippo.

 

 

 

COSI' NEL 2008

1° Sacha MODOLO (Zalf Désirée Fior)
km 149,800 in 3h42'21" media 40,423
2° Marcello Pavarin (Filmop Sorelle Ramonda Bottoli Parolin)
3° Matteo Busato (Fausto Coppi Gazzera Videa)
4° Valentino Borghesi (Moro Scott Bicycle Line Team Spercenigo)
5° Nicola Boem (Basso Piave Heraclia Pavimenti)
6° Stefano Agostini (Molino di Ferro Vangi Gorgione)
7° Mirko Tedeschi (Feralpi Pool Cantù)
8° Roman Maximov (Cyling Team Friuli)
9° Vincenzo Ianniello (San Marco Concrete Caneva)
10° Salvatore Mancuso (Cremonese Arvedi Unidelta)
11° Gabriele Tassinari (Zalf Désirée Fior)
12° Alessandro De Marchi (Brisot Cardin Bibanese)
13° Antonio Santoro (Marchiol Emisfero Liquigas Site)
14° Enrico Zen (Filmop Ramonda Bottoli Parolin)
15° Andrey Kluev (Rus, San Marco Concrete Caneva)
16° Adriano Malori (Filmop Ramonda Bottoli Parolin)
17° Gianluca Brambilla (Zalf Désirée Fior)
18° Angelo Pagani (Filmop Ramonda Bottoli Parolin)
19° Graziato Massimo (Filmop Ramonda Bottoli Parolin)
20° Mattia De Maria (Feralpi Pool Cantù)
Iscritti 222, partenti 197.

 

Rileggi diretta live

 

 

 

COSi' NEL 2007
1. Manuel BELLETTI (Trevigiani Dynamon Carraro)
km 149,800 in 3'39'26" media 40,060
2. Simone Ponzi (Zalf Désirée Fior)
3. Stefano Basso (Marchiol Famila Ima Liquigas Site)
4. Andrei Nechita (Rom, Molino di Ferro Giorgione)
5. Derik Zampedri (Zalf Désirée Fior)
6. Mauro Finetto (Filmop Sorelle Ramonda Parolin)
7. Andrea Vaccher (Co.Met.Fer. San Donà)
8. Efrem Salvi (Cremasca Arvedi Unidelta)
9. Salvatore Mancuso (idem)
10. Evgeny Rashetko (Rus, Eurobike Oliviero)
Iscritti 208, partenti 188.

 

Rileggi diretta live  

 

 

 

COSi' NEL 2006
1. Filippo SAVINI (Filmop Sorelle Ramonda Parolin)
km 143,800 in 3h33’08” media 40,482;
2. Oscar Gatto (Zalf Désirée Fior);
3. Simone Stortoni (Lucchini Delio Gallina);
4. Francesco Gavazzi (Unidelta Gls Garda);
5. Derik Zampedri (Trevigiani Dynamon) a 1”;
6. Marco Baro (Palazzago Saclà Maiet) a 20”;
7. Mauro Finetto (Filmop Parolin);
8. Konstantin Volik (Uzb,Lucchini);
9. Marco Corti (Bergamasca Colpack);
10. Shaun Higgerson (Naz. Australia).
Iscritti 199; partenti 176.

 

 

 

COSI' NEL 2005
1. Tiziano DALL'ANTONIA (Zalf Désirée Fior)
 km 149,800 in 3h45’20” media 39,888;
2. Stefano Basso (Marchiol Ima Famila) a 13”;
3. Oscar Gatto (Zalf Désirée Fior) 28”;
4. Derik Zampedri (Trevigiani Dynamon) a 29”;
5. Francesco Gavazzi (Egidio Unidelta) a 41”;
6. Michal Golas (Norda Atala Pacific, Pol);
7. Maurizio Girardini (Zalf Désirée Fior);
8. Gregory Da Ros (Parolin Sorelle Ramonda);
9. Jaroslaw Dabrowoski (Norda, Pol);
10. Marco Bandiera (Zalf Désirée Fior).
Iscritti 172, partenti 159, arrivati 60.