ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::
 

47 Giro Ciclistico della Regione Friuli Venezia Giulia
4 tappa: Brugnera - Ormelle
Sabato 9 maggio (ore 10:30) Km 165,300


Radiocorsa on-line a cura di Massimo Bolognini e Massimiliano Pizzolato

 
 

  
 

Per il momento è tutto. Vi ringraziamo dell'attenzione e vi rimandiamo alla sezione news per il resto delle notizie riguardanti questa 4^ tappa Brugnera (Pn)-Ormelle (Tv) che abbiamo vissuto assieme!

Una buona serata da Massimo Bolognini

  
ARRIVO

Nicolas Baldo batte Sagan! Terzo ad una manciata di secondi il tedesco John Degenkob.

Gianluca Brambilla (Zalf) conserva la maglia bianca di leader della classifica.

Domani l'ultima tappa con start da Motta di Livenza 

km 165,00
ULTIMO KM! Baldo e Sagan sembrano ormai irraggiungibili
km 164,00
Mentre Sagan e Baldo cercano l'azione di forza nel gruppo viene segnalata una maxi-caduta
km 163,00

Attenzione un attacco a due!

Cercano la sortita lo slovacco Peter Sagan e Nicolas Baldo (Differdange)

km 162,00
La tappa tocca anche la frazione di Faè, piccolo feduo del ciclismo su strada e nel cross! In testa c'è bagarre
km 159,00

Negli ampi stradoni di questo finale di tappa la velocità è davvero altissima.

Nel passaggio a Roncadelle a 6 km dal traguardo gruppo ancora compatto.

km 156,000
A Negrisia gruppo sempre compatto
km 155,00
Dalle retrovie iniziano i rientri dopo le forature che hanno fatto mettere piede a terra anche allo slovaco Peter Sagan.
km 151,00

Nulla da fare per il coraggioso Berdos!

All'uscita dallo sterrato il gruppo torna compatto.

Inevitabili le forature che hanno appiedato almeno 5-6 corridori

km 149,00
Attacco solitario del moldavo Oleg Berdos (Bbanese)!!
km 148,00
Ecco lo sterrato!! Questa volta è molto più bagnato e il polverone del precedente passaggio è quasi assente
km 147,00
Si va spediti verso l'ultimo segmento di strada bianca
km 145,00
Ad Ormelle il gruppo passa compatto!
km 144,00
Nei pressi dell'ultimo passaggio sotto l'arrivo ecco il ricongiungimento!!
km 143,00
Colpo di scena! Il tandem di testa si rialza. Via libera per il ricongiungimento
km 140,00
Solo 20" tra Filippov e Pecoraro ed il gruppo
km 137,00

Testa della corsa a S.Polo di Piave: cala ancora il vantaggio dei fuggitivi.

Quando le nazionali di Russia e Germania danno man forte alla Zalf sono solo 40" i secondi da amministrare  

km 134,00
A Tezze inizia a calare il vantaggio dei due battistrada. Da 1'23" cala a 1'05" con la media generale segnalata a 44 km/h
km 133,00
Continua determinata l'azione dei due fuggitivi lungo lo stradone che da Ponte della Priula porta a Tezze.
km 128,00
La Zalf in testa al gruppo cerca di ridurre il ritardo dai fuggitivi che invece incrementano il vantaggio portandolo a 1'120". Pecoraro è 3° nella generale a 2" dal leader Brambilla, mentre Filippo è 16° con 2'55" di ritardo.
km 126,00

Il tratto più impegnativo della tappa è terminato!

Ora non resta che attendere lo sterrato che verrà affrontato per la seconda volta

A Ponte della Priula il tandem di testa ha 1'10" da amministrare  

km 124,00
Aumenta il vantaggio di Filippov e Pecoraro segnalato ora in 57"
km 121,00
GPM  Colle della Tombola - Il russo Filippov transita ancora per primo davanti Pecoraro. A 43" ecco Pavel Kochetkov della nazionale russa ad annunciare i più immediati inseguitori.
km 120,00
Con Pecoraro virtuale maglia bianca di leader sulle spalle, i due attaccanti si dirigono verso il secondo Gpm del Colle della Tombola
km 118,00
La strada riprende a salire per affrontare la salita del castello di San Salvatore con Pecoraro e Filippov 
km 114,00
Ora un tandem si forma al comando. Dietro gli inseguitori hanno 20" circa di ritardo e perdono contatto Schron e Papale
km 113,00
All'inseguimento di Pecoraro risbuca il russo Filippov
km 111,00
All'inzio della salita del Castello di Collalto scatta Pecoraro (Gragnano)
km 109,00
Filippov e Harbonnier sono raggiunti da altri corridori: Pecoraro, Papale, Caddeo, Tleubayev, Trafelet, Collodel, Fuchs, Schron, Pirrera, Furdi e Serebryakov
km 107,00
Nel tratto pianeggiante prima della nuova salita di Collalto i due hanno una ventina di secondi sul drappello dei più immediati inseguitori
km 105,00
Con Filippov resta al comando con Harbonnier.
km 102,00
GPM  Colle della Tombola - Filippov scollina con 18" su Porte e Harbonnier.
km 101,00
Alle spalle di Appollonio si muove Filippov che vinse il Friuli nel 2007 che lo aggancia e lo stacca.
km 100,00
Davide Appollonio (Seano) continua nella sua azione ma il vantaggio è esiguo.
km 99,00
Prima del ricongiungimento Appollonio decide di allungare mentre la tappa affronta un impegnativo tratto di "mangia e bevi" tra le salite del castello di S.Salvatore ed il Colle della Tombola
km 97,00
Gruppo a soli 20" dal plotone di testa da cui perde contatto Heymans ed al quale si riesce ad agganciare lo sloveno Peter Sagan
km 95,00
Il gruppo è in notevole recupero nel tratto in ascesa
km 93,00
Attenzione! Poco prima dello strappo di via Barriera in 30 si ritrovano al comando
km 90,00
A Susegana si ricompattano in 20 all'inseguimento dei 10 battistrada che hanno solo 38" di vantaggio. Il gruppo è a 50"
km 88,00
Dopo S.Maria del Piave ecco i 13 che tra breve si uniranno ai 7: Pirrera, Tleubayev, Rezman, Papale, Koren, Nerz, De Marchi, Turaev, Papok, Zolt, Mola e Anzalone
km 85,00
Il punto. 10 in testa a 1' i sette inseguitori, poi a 1'20" altri 13 corridori.
km 82,00
I contrattaccanti sono esattamente in sette: Serebryakov, Berdos, Ciccone, Rostollan, Benedetti, Heymans e Mammini. Ma anche dietro c'è gran movimento.
km 81,00
Dal gruppo esce un drappello all'inseguimento
km 79,00
Nei pressi di Tezze, Omar Bertazzo è costretto a mettere piede a terra per sostituire nuovamente la ruota
km 78,00
Traguardo voiante a S.Michele di Piave: Brandle precede Porte e Appollonio
km 75,600
Testa della corsa a Cimadolmo
km 72,00
A Stabiuzzo il drappello torna compatto dopo lo smembramento registrato nell'attraversamento dello sterrato
 

Tratto sterrato strepitoso con pubblico a bordo strada!

Avvincente, esaltante e davvero interminabile! Al ritorno ne vedremo delle belle  

km 69,00

Rientra subito Bertazzo!

All'uscita dello sterrato l'avanguardia del gruppo ha ridotto a 1'15" il ritardo.

Ma quanta polvereee. Favoloso colpo d'occhio 

km 67,00

Foratura tra i battistrada!

Lo sfortunato è Omar Bertazzo (Bottoli).

Dal gruppo esce qualcuno e si spezza in tre tronconi

 km 66,00
Inizia ora il tratto sterrato. Teniamoci forte!
km 61,00
Il vantaggio sale a 1'40" Battaglini è a  un soffio dalla maglia bianca
km 59,00
Passaggio sotto lo striscione d'arrivo di Ormelle e traguardo volante a Appollonio su Fuchs e Battaglini.
km 56,00
A Tempio 1'25" separano i fuggitivi dal gruppo
km 52,00
Nonostante gli ampi rettilinei ora il crono si ferma oltre il minuto
km 50,00
Superata Fontanelle prosegue l'azione dei 10 battistrada ed il vantaggio continua a salire
km 48,00
A Vallonto i 10 fuggitivi hanno 30" esatti sul gruppo
km 45,00
Il vantaggio sale leggermente a 18" con la tappa che punta verso Vallonto di Fontanelle
km 43,00

Ecco i 10 battistrada che hanno 11" di vantaggiio sul gruppo

Trafelet (Mendrisio), Fuchs (Germania), Porte (Bedogni), Meyer (Ais Australia), Harbonnier (Differdange), Bertazzo (Bottoli), Battaglini (Neri), Appollonio (Seano), Brandle (Austria) e Collodel (Zalf). 

km 42,00

Il vantaggio al passaggio di Gaiarine inizia a prendere una certa consistenza

Tra breve i nomi degli attaccanti

km 40,00
Si compone un drappello di una dozzina di unità al comando, ma il gruppo è vigile
km 39,00
Andatura sempre elevatissima e nonostante tutto c'è sempre qualcuno che rilancia
km 37,00
Tutto da rifare! Troppo alta la velocità, anche questi 10 attaccanti sono raggiunti!
km 34,00
Sono esattamente in dieci a provare la sortita nonostante si viaggi a 50  km/h
km 33,00
E invece si avvantaggiano in nove. Il vantaggio però e minimo e la situazione in piena evoluzione
km 32,00
Testa della corsa in località Prata di Pordenone
km 30,00
Gruppo sempre lanciatissimo, così è improbabile uscire allo scoperto
 Aggiornamento sulle condizioni meteo: decisamente in peggioramento con le nuvole che hanno preso il sopravvento
km 28,00 Si esaursicono quì le due tornate iniziali che hanno visto il passaggio in località Maron
km 25,00
La testa della corsa entra per la terza ed ultima volta nel cnetro di Brugnera
km 22,00
Il gruppo torna compatto e la velocità è davvero sostenuta attorno ai 50 km/h
km 20,00

Terzo attacco della giornata: ancora in due ci provano.

Escono il britannico Alex Downsett e il tedesco John Degenkoib. 

km 18,00
Situazione immutata di gruppo compatto
km 16,00
Nazionale tedesca e inglese davanti a tutti con la velocita di 55 km/h
km 15,00
Il gruppo infatti si sta ricompattando durante la seconda tornata del circuito iniziale
km 13,00
il vantaggio dei due battistrada è davvero esiguo
km 12,00
Entrata in Brugnera con il tandem che ha ora 7" di vantaggio sul gruppo
km 11,00

Nonostante l'alta velocità in due decidono di uscire in avanscoperta.

Si tratta sempre dello sloveno Kosir, stavolta accompagnato dall'australiano Dennis. 

km 10,00
Andatura sostenuta in testa.
km 9,00

La giornata è lunga, la fatica dopo tre giornate piene di gara inizia a farsi sentire.

Quindi il plotone resta compatto 

km 4,00
Il gruppo forte di 153 unità torna compatto!
km 2,00
Primo tentativo di sganciamento, ci provano Kosir (Naz. Slovenija) e Hrinkow (Team Asutria)
 

La temperatora si attesta attorno ai 22-23°C.

Il tempo è soleggiato con leggera foschia

 In avvio è previsto un breve doppio anello cittadino attorno Brugnera in provincia di Pordenone
km 0:00

Pronti...via! E' partita in questo momento la Brugnera-Ormelle.

Allacciate le cinture, tenetevi forte !!

 C'è grande attesa per la frazione odierna, non solo perché i primi nove atleti della generale guidata dal vicentino Brambillasono racchiusi in 9 secondi, ma essenzialmente perché la Brugnera-Ormelle propone 6 km di strada sterrata in due segmenti
 I corridori hanno ultimato le operazioni di partenza e sono allinetai in attesa del breve trasferimento previsto prima del via ufficiale.
 Tra pochi minuti scatterà la 4^ e penultima tappa che terminerà a Ormelle, sconfinando in provincia di Treviso
ORE 10:20
Buongioono da Brugnera (Pn) e dal 47° Giro del Friuli Venezia Giulia
  
 

Mercoledì 7 maggio

 

 ARRIVO 2^ tappa
1. Porte Richard Julian (Aus) (Bedogni Grassi Natalini) In 3:28'51
2. Silin Egor (Rus) (Nazionale Russa) A 13”
3. Sagan Peter (Svk) (Slovakia U23) A 42”
4. Brambilla Gianluca (Ita) (G.S. Zalf Desiree Fior) St
5. Pecoraro Giuseppe (Ita) (Petroli Firenze - Gragnano S.C.) A 44”
6. Edet Nicolas (Fra) (Equipe De France) St
7. Kennaugh Peter (Gbr) (Great Britain National Team) St
8. Kochetkov Pavel (Rus) (Nazionale Russa) St
9. Bonifetto Federico (Ita) (Cycling Team Friuli) A 48”
10. Battaglini Mirko (Ita) (Promociclo Neri Sottoli) st

CLASSIFICA GENERALE
1. Porte Richard Julian (Aus) (Bedogni Grassi Natalini) In 3:28'51
2. Mammini Matteo (Ita) (Team Hoppla Seano Bellissima) A 13”
3. Silin Egor (Rus) (Nazionale Russa) St
4. Brambilla Gianluca (Ita) (G.S. Zalf Desiree Fior) A 42”
5. Sagan Peter (Svk) (Slovakia U23) St
8. Kennaugh Peter (Gbr) (Great Britain National Team) A 44”
7. Kochetkov Pavel (Rus) (Nazionale Russa) St
8. Edet Nicolas (Fra) (Equipe De France) St
9. Pecoraro Giuseppe (Ita) (Petroli Firenze - Gragnano S.C.) St
10. Battaglini Mirko (Ita) (Promociclo Neri Sottoli) A 48”

 

 

Mercoledì 6 Maggio

 

ORDINE D'ARRIVO

1ª tappa - Udine - Ronchi dei Legionari - 151,400 Km

 

1. Marco COLEDAN (Trevigiani Dynamon);

2. Omar Bertazzo (Bottoli) a 3";

3. Travis Meyer (Ais Australia);

4. Angelo Ciccone (Cycling Team Friuli);

5. Matteo Mammini (Hopplà Seano Bellissima);

6. Thomas Lebas (Fra, Avc Aix en Provence);

7. Jempy Drucker (Team Differdange) a 7";

8. Roman Beney (Vc Mendrisio) a 15";

9. Filippo Baggio (Bottoli) a 51";

10. Marco Benfatto (Zalf Désirée Fior).

 

 

ISCRITTI

 

Croatia National Team (CRO)
01 MIHOLJEVIC Hrvoje (CRO - 1979)
02 DEMARIN Massimo (CRO - 1979)
03 KISERLOVKI Emanuel (CRO - 1984)
04 DURASEK Kristijan (CRO - 1987)
05 ZANINOVIC Vinko (CRO - 1987)

U.C. Trevigiani (ITA)
06 BERNARDINI Alessandro (ITA - 1985)
07 PIECHELE Nicola (ITA - 1986)
08 PIECHELE Andrea (ITA - 1987)
09 COLEDAN Marco (ITA - 1988)
10 ZANCO Diego (ITA - 1988)

Petroli Firenze - Gragnano s.c. (ITA)

11 BETTI Emiliano (ITA - 1987)
12 GITTO Luigi (ITA - 1986)
13 MAJKA Rafal (POL - 1989)
14 ORTO Pieto (ITA - 1988)
15 PECORARO Giuseppe (ITA - 1986)

V.C. Breganze - Cyber Team (ITA)

16 FERRARO Damiano (ITA - 1986)
17 SIMONI Alex (ITA - 1988)
18 GIACOMIN Andrea (ITA - 1986)
19 VIVIAN Marco (ITA - 1985)
20 ZAMPEDRI Derik (ITA - 1985)

De Nardi - Daigo - Bergamasca (ITA)

21 BENEDETTI Cesare (ITA - 1987)
22 BRAMBILLA Giorgio (ITA - 1988)
23 DI CORRADO Andrea (ITA - 1988)
24 ALDEGHERI Daniele (ITA - 1990)
25 ALDEGHERI Diego (ITA - 1988)

Aurora Named - M.I. Impianti (ITA)

26 CANZIANI Daniele (ITA - 1985)
27 FIGINI Francesco (ITA - 1985)
28 DI LEO Marco (ITA - 1987)
29 ROTA Valerio (ITA - 1987)
30 VICINI Mauro (ITA - 1988)

Nazionale Slovenija (SLO)

31 JENKO Robert (SLO - 1990)
32 REZMAN Bostjan (SLO - 1980)
33 KOSIR Nejc (SLO - 1990)
34 FURDI Blaz (SLO - 1988)
35 SVAB Gasper (SLO - 1986)

Delio Gallina S.Inox Filcre A.S.D (ITA)

36 BELLERI Nicola (ITA - 1987)
37 GAFFURINI Nicola (ITA - 1989)
38 GATTI Alberto (ITA - 1988)
39 MOLA Lorenzo (ITA - 1988)
40 TURAEV Azamat (UZB - 1989)

Bottoli Ramonda Nordelettrica (ITA)

41 PAGANI Angelo (ITA - 1988)
42 KOREN Kristjan (SLO - 1986)
43 BAGGIO Filippo (ITA - 1988)
44 BERTAZZO Omar (ITA - 1989)
45 GRAZIATO Massimo (ITA - 1988)

V.C. Mendrisio - PL Valli (SUI)

46 ANZALONE Maurizio (ITA - 1985)
47 BENEY Romain (SUI - 1987)
48 GIANI Marco (ITA - 1984)
49 ANELLI Fabio (SUI - 1988)
50 TRAFELET Stefan (SUI - 1984)

Marchiol Pasta Motegrappa Heraclia Site Liquigas (ITA)

51 BIASIO Riccardo (ITA - 1989)
52 VACCHER Andrea (ITA - 1988)
53 CAVASIN Daniele (ITA - 1988)
54 NECHITA Andrei (ROM - 1988)
55 MASIERO Federico (ITA - 1987)

Bedogni Grassi Natalini Gr. Praga (ITA)

56 CIAVATTA Matteo (ITA - 1988)
57 PORTE Richard Julian (AUS - 1985)
58 TROTTA Alessandro (ITA - 1986)
59 DA ROS Michele (ITA- 1985)
60 PIRRERA Massimo (ITA - 1986)

Team Hopplà Seano Bellissima (ITA)

61 APPOLLONIO Davide (ITA - 1989)
62 CADDEO Manuele (ITA - 1986)
63 FICHERA Mariano Davide (ITA - 1986)
64 MAMMINI Matteo (ITA - 1989)
65 PINIZZOTTO Leonardo (ITA - 1986)

Gr. MADE Tamburlini TSS A&V (ITA)

66 ALBERTI Nicholas Luca (ITA - 1989)
67 BARSOTTINI Stefano (ITA - 1988)
68 LANZI Federico (ITA - 1988)
69 PAPALE Pasquale (ITA - 1988)
70 VOLIK Konstantin (UZB - 1984)

G.S. Zalf Désirée Fior (ITA)

71 BRAMBILLA Gianluca (ITA - 1987)
72 MODOLO Sacha (ITA - 1987)
73 COLLODEL Matteo (ITA - 1988)
74 BATTAGLIN Enrico (ITA - 1989)
75 BENFATTO Marco (ITA - 1988)

Nazionale Ukraine (UKR)

76 FONRABE Maksym (UKR - 1988)
77 LAGKUTI Sergiy (UKR - 1985)
78 MAZUR Oleksander (UKR - 1989)
79 KULYK Andriy (UKR - 1989)
80 SHCHEDOV Vitaliy (UKR - 1987)

GS. S.Marco Cocrete Imet Caneva (ITA)

81 BIOLO Gianpaolo (ITA - 1985)
82 LORENZON Marco (ITA - 1988)
83 MOROSINI Alberto (ITA - 1984)
84 NICHELE Attilio (ITA - 1989)
85 PAPOK Siarhei (BLR - 1988)

Team Austria (AUT)

86 BRANDLE Matthias (AUT - 1989)
87 ZOIDL Riccardo (AUT - 1988)
88 GRASSMANN Franz (AUT - 1987)
89 HRINKOW Dominik (AUT - 1988)
90 SCHORN Daniel (AUT - 1988)

Promociclo Neri Sottoli (ITA)

91 LA NOTTE Marco (ITA - 1989)
92 BATTAGLINI Mirko (ITA - 1987)
93 COLO' Alessandro (ITA - 1986)
94 GRILLO Francesco Carlo (ITA - 1988)
95 TEDESCHI Mirko (ITA - 1989)

Team Differdange CCD (LUX)

96 DRUCKER Jempy (LUX - 1986)
97 HEYMANS Cyrille (LUX - 1986)
98 BAZIN Nicolas (FRA - 1983)
99 HARBONNIER Sebastien (FRA - 1984)
100 BALDO Nicolas (FRA - 1984)

Cycling Team Friuli (ITA)

101 CICCONE Angelo (ITA - 1980)
102 BUTTAZZONI Alex (ITA - 1985)
103 PINOS Andrea (ITA - 1985)
104 DE MARCHI Alessandro (ITA - 1986)
105 BONIFETTO Federico (ITA - 1986)

Nazionale Russa (RUS)

106 KOCHETKOV Pavel (RUS - 1986)
107 SILIN Egor (RUS - 1988)
108 SOKOLOV Dmitriy (RUS - 1988)
109 TSATEVITCH Alexey (RUS - 1989)
110 ROOT Eugeny (RUS - 1989)

Kazakistan (KAZ)

111 UTEGENOV Baurzhan (KAZ - 1989)
112 ISHANOV Abdraimzhan (KAZ - 1990)
113 KARASSEV Andrey (KAZ - 1988)
114 TLEUBAYEV Ruslan (KAZ - 1987)
115 MEREY Khakharman (KAZ - 1989)

Nation Team of Serbia (SRB)

116 HASANOVIC Esad (SRB - 1985)
117 DERR Zolt (SRB - 1983)
118 PROKIC Predrag (SRB - 1982)
119 JOVANOVIC Nebojsa (SRB - 1983)
120 PETROVIC Milanko (SRB - 1988)

AVC Aixois (FRA)

121 LEBAS Thomas (FRA - 1985)
122 LESTAGE Georges (FRA - 1983)
123 OOGHE Yohan (FRA - 1988)
124 PAAJANEN Paavo (FRA - 1988)
125 ROSTOLLAN Thomas (FRA - 1986)

A.C.S. Gruppo Lupi (SMR)

126 CHIRUKHIN Artem (RUS - 1988)
127 GORODNICHEV Ilya (RUS - 1987)
128 FILIPPOV Alexander (RUS - 1984)
129 SEREBRYAKOV Alexander (RUS - 1987)
130 PILLAI Andrea (ITA - 1986)

Brisot Cardin Bibanese (ITA)

131 DUGANI FLUMIAN Luca (ITA - 1987)
132 PICCIN Eros (ITA - 1987)
133 FEDRIGO Leonida (ITA - 1988)
134 CORRA' Paolo (ITA - 1986)
135 BERDOS Oleg (MDA - 1987)

Great Britain National Team (GBR)

136 DOWNSETT Alex (GBR - 1988)
137 CHRISTIAN Mark (GBR - 1990)
138 FENN Andrew (GBR - 1990)
139 KENNAUGH Peter (GBR - 1989)
140McEVOY Jonathan (GBR - 1989)

Equipe de France (FRA)

141 BAGOT Yoann (FRA - 1987)
142 CONVERBET Matthieu (FRA - 1987)
143 EDET Nicolas (FRA - 1987)
144 MOLMY Amaud (FRA - 1988)
145 PINOT Thibaut (FRA - 1990)

Team - AIS Australia (AUS)

146 BOBRIDGE Jack (AUS - 1989)
147 DENNIS Rohan (AUS - 1990)
148 MEYER Travis (AUS - 1989)
149 HOWARD Leigh (AUS - 1989)
150 SEMPLE Adam (AUS - 1989)

National Slovakia U23 (SVK)

151 SAGAN Peter (SVK - 1990)
152 SAGAN Juraj (SVK - 1988)
153 VYSNA Matey (SVK - 1988)
154 MAHADR Martin (SVK - 1989)
155 MASNY Milos (SVK - 1987)

German National Team Road Espoirs (GER)

156 DEGENKOIB John (GER - 1989)
157 NERZ Dominik (GER - 1989)
158 FUCHS Sergey (GER - 1987)
159 FROHN Florian (GER - 1987)
160 HESSELBARTH David (GER - 1988)