ULTIM'ORA
   email: password:
   Registrati Password dimenticata?

:: ultimo video :: archivio video ::
 

2 TR. CITTA' DI S.VENDEMIANO
49 GP INDUSTRIA E COMMERCIO
CLASSE 1.2 MU
Domenica 31 maggio - Ore 12:30 - km 178,500


Radiocorsa on-line a cura di Massimo Bolognini e Massimiliano Pizzolato
realizzata in collaborazione lo staff RCI - trasmetteranno dalle motoradiocorsa
Augusto Pizzolato, Mario Case, Tiziano Piva e Francesco Case

 
 

  

 

 

ORDINE D'ARRIVO Ufficiale

1° Alessandro MAZZI (Zalf Désirée Fior)

km 165,600 in 4h24'15" media 37,601 km/h

2° Thomas Tiozzo (Fwr Bata) a 15"

3° Enrico Battaglin (Zalf Désirée Fior)

4° Alexei Tsatevich (Nazionale Russia)

5° Diego Zanco (Trevigiani Dynamon Spinazzè) a 17"

6° Jack Bobridge (Ais Australia) a18"

7° Gianluca Brambilla (Zalf Désirée Fior) a 36"

8° Matteo Collodel (Zalf Désirée Fior) a 1'29"

9° Marco Coledan (Trevigiani Dynamon Spinazzè)

10° Fabio Felline (De Nardi Daigo Bergamasca) a 2'05"

11° Evgeniy Root (Nazionale Russia) a 2'54"

12° Dmitry Sokolov (Nazionale Russia) a 3'00

13° Vadim Izotov (Nazionale Kazakistan)

14° Matthias Krizek (Aut, Tyrol Team Radland)

15° Ruslan Tleubayev (Nazionale Kazakistan)

16° Adam Semple (Ais Australia)

17° Corrado Lampa (Bottoli Ramonda Nordelettrica) a 3'39"

18° Fabio Tommassini (Bottoli Ramonda Nordelettrica) a 5'16"

19° Artem Chirukhin (Rus, Gruppo Lupi Sanmarinese)

20° Stefan Mair (Aut, Tyrol Team Radland)

21° Marco Tapparello (Cyber Tem Breganze)

22° Luca Dalla Libera(Fwr Bata)

23° Daniele Bettinsoli (Lucchini Arvedi Unidelta) a 5'25"

24° Matteo Marcolin (Zalf Désirée Fior)

Partenti 139, arrivati 24 

 

 

  
ARRIVO

Vince Mazzi. E' tris stagionale per il veronese di Valeggio sul Mincio

Dietro sprint ristretto. Prevale Thomas Tiozzo (Bata) su Enrico Battaglin (Zalf) al fotofinish sul drappello degli inseguitori.

 

Ultimo km.

Per Mazzi è ormai un trionfo

km 166,000Adesso è Tiozzo che rilancia tra gli inseguitori.
km 165,000L'azione di Mazzi è fluida. Dietro c'è bagarre per la lotta al podio.
km 164,000Brambilla raggiunto. Mazzi torna a 27"
km 163,000Brambilla cerca la sortita dagli inseguitori. Il vincitore del Giro del Friuli ha 21" dal compagno di squadra
km 162,000

Mazzi ha ora 24" di vantaggio!

km 162,000

Aumenta il vantaggio di Mazzi. Ora il veronese ha 26" da amministrare.

L'epilogo ormai pare scontatto!!!

km 160,000Nell'attraversamento di Conegliano Mazzi ha 20" sui sei inseguitori!
km 159,000

Attacco di Alessandro Mazzi!

Il veronese è l'uomo delle classiche flagellate dal maltempo. Con condizioni meteo proibitive ha gìà vinto a Sovizzo e la Vicenza-Bionde.

Dietro ha i compagni di squadra Brambilla e Battaglin che controllano.

km 157,000Verso Cosat di Conegliano Battagli e Tiozzo si riportano su Mazzi, Brambilla, Zanco, Bobridge e Tstatevich. Collodel e Coledan sono segnalati a 20".
km 155,000Testa della corsa racchiusa in una ventina di secondi
km 153,000

GPM - Passaggio: Tsatevich scollina su Bobridge, Mazzi e Zanco.

A 20" Battaglin e Tiozzo. poi Collodel e Coledan.

km 151,000Tstatvich cerca di spiccare il volo, ma dietro sale l'australiano Bobridge, poco più dietro Mazzi e Marco Coledan.
km 150,000

Inizia la salita ed un altro russo decide di sferrare l'attacco!

Dopo Sokolov è Tstatevich ad infiammare l'internazionale di San Vendemiano.

km 148,000Discesa verso Casotto e l'ultima scalata di Ca' del Poggio
km 146,000Testa della corsa lungo la salita di Formeniga con la situazione che non cambia
km 143,000Passaggio dei quattro battistrada a Conegliano.
km 140,000

Alle spalle di Mazzi (Zalf), Coledan (Trevigiani), Tsatevich (Russia) e Bobridge (Ais Australia) troviamo Collodel, Battaglin e Brambilla (Zalf), Tiozzo (Bata), Zanco (Trevigiani), Root e Sokolov (Russia).

Quindi 4 all'attacco e 7 adinseguire.

km 138,000

5° GIRO - In prossimità del passaggio sotto il traguardo attaccano in quattro. Mentre Colodel e Battaglin si accodano ai 5 inseguitori. 

Al suono della campanella dell'ultimo giro quindi hanno sferrato l'attacco Mazzi (Zalf), Coledan (Trevigiani), Tsatevich (Russia) e Bobridge (Ais Australia).

km 136,000

Zanco e Mazzi ripresi.

Mentre Collodel e Battaglin sono arrivati a soli 22" dalla testa.

Gruppo ammiraglia a 2'07".

km 134,000

Attenzione!

Un attacco spacca i nove battistrada. Il veronese Alessandro Mazzi (Zalf) e Diego Zanco (Trevigiani) provano la sortita quando manca un solo giro al traguardo. 

km 131,000

Un tanden Zalf esce da quello che resta del gruppo.

Si tratta di Enrico Battaglin e Matteo Collodel. Ritardo 45".

km 130.000Alle porte di Conegliano i nove battistrada si ritrovano a guidare le operazioni.
km 128,000Si compone un sestetto al comado nel tratto che porta verso Costa di Conegliano. Poco distanti Marco Cooledan, l'australiano Bobridge e il russo Root.
km 126,000GPM - Sokolov precede di una maciata di metri Diego Zanco (Trevigiani) e Gianluca Brambilla (Zalf), poi più sfilati Thomas Tiozzo (Bata), il russo Tstatevich e Alessandro Mazzi (Zalf)
km 125,000

Sokolov prova nuovamente  fare il vuoto scalando il Ca' del Poggio.

Zanco e Brambilla lo tallonano da vicino

km 123,000Il russo Sokolov è sempre il più attivo tra i battistrada.
km 120,000Corsa sull'ascesa di Formeniga con i 9 che hanno 1'25" su Collodel e Tleubayev, 2'01" su un terzetto composto da Enrico Battaglin (Zalf), Pietro Tedesco (Bata) e l'austriaco Stefan Mair (Tyrol). A 2'23" è segnalato un altro tandem. Il gruppo cronometrato a 2'34".
km 116,000Collodel e Tleubayev riducono a 1'30" il ritardo dai nove battistrada.
 Intanto, nonostante la temperature permane piuttosto bassa, sulla corsa ha smesso di piovere.
km 114,000

Ricongiungimento! Sokolov ripreso. Mentre dal gruppo escono in due.

Si tratta di Matteo Collodel (Zalf) e Ruslan Tleubayev (Kazakistan) che hanno 1'55" dai battistrada. Ciò che resta del gruppo è a 2'22".

km 112,000Gli otto in recupero su Sokolov. Solo 12" separano gli inseguitori dalla testa.
km 110,400

4°GIRO - Skolov tutto solo passa davanti alle tribune.

Alle sua spalle ecco Bobridge, Tiozzo, Brambilla, Root, Tstatevich, Mazzi, Marco Coledan e Diago Zanco. A 2' un drappello di 15 unità. Il gruppo ammiraglie a 2'08".

km 108,00Sokolov pedala solitario con 33" su un drappello di otto atleti.
km 105,000

Nuova situazione!

Sokolov attacca nuovamente, ma questa volta in pianura!

Alle spalle dello scatenato russo si sono ritrovati in cinque con Tiozzo e Brambilla che sono rientrati sui più immediati inseguitori, ovvero Root, Tstatevich e Bobridge.

km 100,000Verso Costa Gianluca Brambilla (Zalf) ha 24" dalla testa. Poi troviamo Thomas Tiozzo (Bata) a 35". A 53" un terzetto composto da Alessandro Mazzi (Zalf), Marco Coledan e Diego Zanco (Trevigiani). Il gruppo a 1'45".  
km 98,000In discesa il quartetto si ricompone. Mentre alle spalle c'è gran movimento.
km 94,000GPM - Sokolov transita solitario braccato da un tandem composto dai connazionali Root e Tstatevich. Il resto frazionato. Con la testa del gruppo a 1'46".
km 93,000Sokolov attacca nuovamente e resta da solo!
km 92,000In località Casotto, ai piedi della quarta ascesa di Ca' del Poggio, i quattro battistrada hanno 56" sui sei inseguitori.
km 91,200Un minuto tra i quattro fuggitivi e i sei inseguitori.
km 90,000

Inizia via Manzana (salita 4% di pendenza media) che porta a Formeniga.

Anche Brambilla (Zalf) e Tiozzo (Bata) si accodano ai quattro contrattaccanti.

km 88,000

Verso Formeniga in quattro cercano di evadere dal folto drappello appena formato. Si tratta di Mazzi (Zalf), Marco Coledan (Trevigiani), Ruslan Tleubayev (Kazakistan) e Bernardelli (Lucchini)

km 86,4000Durante il passaggio per il centro di Conegliano i due drappelli alle spalle dei quattro fuggitivi si uniscono: il ritardo è di 1'24". Gruppo a 1'33".
km 82,000

3° GIRO - A San Vendemiano passaggio sotto le tribune per i quattro fuggitivi.

A 1'05" ecco i nove piùimmediati inseguitori, un altro drappello a 1'15".

Gruppo ammiraglie a 1'33"

km 79,000I nove alle spalle dei quattro fuggitivi sono Rohan (Asutralia), Bernardelli (Lucchini), Mazzi (Zalf), Tleubayev (Kazakistan),  Modolo (Zalf), Coledan (Trevigiani), Berdos (Bibanese), Simioni (Breganze) e Krizek (Tyrol).
km 77,000Bobridge raggiunge i tre russi! Mentre in altri nove escono dal gruppo
km 76,000 

Nel tratto pianeggiante più lungo verso il traguardo nulla cambia.

Con Bobridge che ora è a soli 8" dal terzetto russo!

Tra breve la composizione dei nove che ora sono a 58" dalla testa.

km 73,000A fine discesa, nel centro di Conegliano, i tre russi si ritrovano al comando. Più dietro l'australiano Bobridge a circa 20'". Mentre a 50" troviamo nove unità.
km 70,000

Sokolov prosegue la sua azione solitaria, inseguito dai connazionali Tstatevich e Root. Poi Bobridge solo ed un drappello di 9 atleti che ne frattempo si è composto.

 Il gruppo a 1'49" mentre la corsa si dirige verso Costa

km 68,000

GPM - Sokolov scollina con circa 30"sui connazionali Tsatevich, Root e l'australiano Bobridge.

Testa del gruppo a 1'40".

km 66,000

Lungo la pendeza del 15% della salita, Sokolov aumenta il so vantaggio.

Il russo ha ora 32" sugli inseguitori tutti frazionati.

km 65,000Sokolov solitario si appresta ad affrontare per la terza volta il "muro" di Ca' del Poggio con 12" sugli otto inseguitori.
km 63,000

In prossimità dello scollinamento a Formeniga, dai battistrada cerca la sortita il russo Dmitry Sokolov

L'azione è decisa perché mette tra se e gli altri otto battistrada

km 62,000Situazione immutata con i nove sempre a condurre le danze
km 61,000

La strada riprende a salire verso Formeniga.

I cinque inseguitori segnalati a 1'01". Il gruppo a 1'48".

km 58,800Passaggio per le vie cittadine di Conegliano per i nove attaccanti
km 55,200

2° GIRO - Traguardo volante al russo Tsatevich su Root e l'austriaco Krizek.

I più immediati inseguitori sono in cinque: Alessandro Mazzi (Zalf), Michal Kwiatkowski (Mg Kvis), Rohan Dennis (Ais Australia), Ruslan Tleubayev (Kazakistan) e Vincenzo Bernardelli (Lucchini). Hanno un minuto di ritardo.

km 51,000In vista del secondo passaagio sotto il tragurado in 5 lanciano il contrattacco! Sono a 1'16", gruppo a 1'40"
km 50,000Testa della corsa nel territorio comunale di San Vendemiano
km 48,000Prosegue l'azione di nove battistrada. Gruppo a 1'22".
km 45,000Il gruppo ha un ritardo di 1'27". Mentre provano la sortita all'inseguimento degi fuggitivi il polacco Michal Kwiatowski e Fabio Chinello (Bata)
km 43,000Con la testa della corsa verso Costa di Conegliano i nove fuggitivi si ricompattano al comando.
km 41,500GPM - Sokolov scollina con Tsatevich e Root alle spalle. Gli altri cinque battistrada a 15".
km 41,000Dagli otto rimasti in testa (Bobridge si era staccato scendendo da Formeniga) il forcing del russo Sokolov che guadagna una manciata di metri di vantaggio.
km 40,000In salita tutti i contrattaccanti vengono raggiunti dalla testa del gruppo
km 39,000Inizia la seconda scalata di Ca' del Poggio
km 37,000

In località Casotto, ai piedi di Ca' del Poggio la nuova situazione.

In nove sono sempre al comando. Con Bobridge che ha avuto problemi in discesa ed ha perso leggermente contatto.

A 1'02" Zallio e Foresti, a 1'17" Cecchinel (Zalf) e il polacco Michal Kwiatkowski(Mg Kvis). Il gruppo è a 1'32"

km 35,000Affrontati i saliscendi di Manzana e Formeniga la corsa punta nuovamente al "muro" di via Pascoli. I 9 battistrada hanno 1'06" su Zallio e Foresti. Il gruppo registra un ritardo di 1'28"
km 30,000

Ricordiamo i nove fuggitivi: Tsatevich, Sokolov e Root (Russia), Modolo (Zalf), Simioni (Breganze), Berdos (Bibanese), Marco Coledan (Trevigiani), Bobridge (Ais Australia) e Lampa (Bottoli).  

km 27,600

1° GIRO - Ecco i nove battistrada: Tsatevich transita davanti Simoni e Sokolov per il traguardo volante.

Mentre a 50" solitario troviamo Matteo Zallio (Sudtirol) e poco più dietro Davide Foresti (Bottoli).

Il gruppo che occupa la sede stradale e non ha la minima intenzione di organizzare l'inseguimento è a 1'20".

km 26,000Fuggitivi all'ultimo km
km 25,000Testa della corsa in avvicinamento al primo passaggio sotto il traguardo e nel tratto pianeggiante del nuovo circuito di gara.
km 24,000Situazione invariata con nove battistrada in testa alla corsa
km 22,000I quattro in testa sono ragiunti dai cinque inseguitori
km 18,000

In località Saccon Tsatevich raggiunge i quattro fuggitivi.

Quindi in testa troviano un drappello con tre atleti russi!

km 17,000

E' davvero una giornata difficile per tutti, in particolare per radiocorsa che si trova ad operare sotto la pioggia, ma con i corridori che pedalano con i numeri dorsali coperti da mantelline e magliette a maniche lunghe.

Comunque i cinque inseguitori sono Sacha Modolo (Zalf), Matthias Krizek (Tyrol), Oleg Berdos (Bibanese), Giacomo Simoni (Breganze) e Corrado Lampa (Bottoli)

km 15,900In località Costa transita un quartetto al comando composto da Sokolov, Root, Bobridge e Marco Coledan. A 57" il russo Alexei Tsatevich, poi un quintetto e un plotone frazionatissimo dalla prima scalata di via Pascoli.
km 13,000In un tratto di disceca Sokolov ha 150 metri di vantaggio su Root e Bobridge, 300 metri più dietro Marco Coledan. Dietro il gruppo è tutto frazionato!
km 12,900Passaggio a Rua di Feletto: all'inseguimento di Bobridge e Sokolov troviamo Marco Coledan (Trevigiani) e un alto russo Evgeniy Root.
km 12,500

La strada si impenna incredibilmente 

Mentre l'australiano Bobridge lascia sui pedali Coledan e Dugani, il russo Dmitriy Sokolov si accoda al battistrada

km 10,500

Inizia il primo dei sei assalti del "muro" di Ca' del Poggio, via Pascoli.

Il terzeto ha un vantaggio minimo sul gruppo compatto

km 9,000

Terzetto al comando!

Bobridge raggiunge Coledan e Dugani

km 8,000Esce anche l'australiano Jack Bobridge (Ais)
km 7,000Tsatevich ripreso dal gruppo mentre la strada sale a Formenica lungo via Manzana
 

Il primo attacco della giornata vede protagonisti due atleti: l'azzurroMarco Coledan (Trevigiani) e Luca Flumian Dugani (Brisot Bibanese)

Il russo Alexei Tsatevich esce dal gruppo tutto solo all'inseguimento

Intanto foratura della ruota anteriore per Biasio (Marchiol)

 

Testa della corsa sulle strade cittadine di Conegliano.

Gruppo sempre tutto compatto

ORE 12:30

Scatta in questo momento il 49° Gp Industria&Commercio di San Vendemiano.

Al via 137 corridori. 

 Pochi minuiti allo start!
 Sotto la pioggia i corridori iniziano ad allinearsi sotto il traguardo in attesa dello start.
 

Ricordiamo che la partenza dell'internazionale è fissata per le 12:30.

Da percorrere 165,600 km del rinnovato tracciato che prevede sei tornate sul "muro" di Ca' del Poggio, terribile erta "perlustrata" nel corso della 3^ tappa del Giro d'Italia Grado-Valdobbiadene.

Ore 12:10In questo momento, nonostante le difficoltà legate all'inclemenza del tempo, tutte le 20 squadre stanno sfilando sul palco in zona traguardo posto davanti al municipio di San Vendemiano, località alle porte di Conegliano abituata ad ospitare grandi eventi in ambito ciclistico: uno per tutti il tricolore professionisti del 2002 vinto da Totò Commesso in maglia Saeco e la tappa del Giro d'Italia del 2004 vinta da Ale Petacchi in maglia Fassa Bortolo.
 Dopo il Giro del Belvedere vinto il giorno di Pasquetta da Sacha Modolo (Zalf) e il Tr. Banca Popolare di Vicenza a Col S.Martino conquistato da Davide Cimolai (Marchiol) a San Vendemiano assisteremo alla sfida diretta tra i due club per la conquista della seconda edizione del mini-challenge Internazionali del Prosecco lo scorso anno andata Davide Malacarne, il bellunese neoprofessionista sfortunato al debutto al Giro d'Italia del Centenario. 
 

Al via si sono presentati 20 team, tra cui sette stranieri: Ais Australia, Bk Loborika, Kazakistan, Russia, Tyrol Radland, Gruppo Lupi Sanmarinese e Mg Kvis Norda Pacific.

Invece a difendere i colori nazonali troviamo Zalf, Marchiol e Bottoli, ovvero i dominatori della prima parte di questa stagione 2009, Daina Mira, Bata, Sudtirol, Da Nardi Bergamasca, S.Marco Caneva, Cyber Team Breganze, Brisot Bibanese, Trevigiani Dynamon, Lucchini Arvedi Unidelta e Termopiave. 

ORE 11:50

Buongiorno a tutti da San Vendemiano (Tv) e ben ritrovati con i live-report in esclusiva proposti da Ciclonews.it!

Buongiorno specialmente a tutti quelli che a differenza di chi vi scrive è comodamente seduto all'asciutto!

A San Vendemiano infatti si sta scatenando Giove Pluvio. In perfetta sintonia con il clima delle Internazionali del Prosecco che quest'oggi si concludono dopo tre tappe, il 49° Gran Premio Industria&Commercio-2° Tr. Città di San Vendemiano si disputerà ad una temperatura piuttosto rigida rispetto alla canicola estiva degli ultimi giorni. La colonnina di mercurio è ferma a 12°C !!

In postazione live-report un cordiale saluto vi giunga da Massimo Bolognini!

 

  
 

 

PROGRAMMA

2° TROFEO CITTA' DI VENDEMIANO - 49° G.P. INDUSTRIA E COMMERCIO - CLASSE 1.2 MU 


ID 23249 - Org.: V.C. San Vendemiano - Via Roma, 1 - 31020 - San Vendemiano (TV) - Tel. 0438/401770 - 0438/777168 - 333/4890298 - Fax. 0438/777168 - 0438/400974 - E-mail : zanchettarenzo@alice.it -

Iscrizioni: tramite bollettino di iscrizione 

Composizione squadre: 5/8 atleti 

Verifica licenze: sabato 30 maggio dalle ore 18.00 alle 20.00 e domenica 31 maggio dalle ore 8.30 alle 10.15 

Riunione Tecnica : domenica 31 maggio alle ore 10.30 

Partenza: ore 12.30 presso il Municipio in Via De Gasperi a San Vendemiano (TV).

Percorso: partenza in Via De Gsperi Fronte Municipio Sussessivamente:Via Roma, Via Longhena, Conegliano, Via Carpene', Via Lanc. Di Firenze, Via Lourdes, Via Manzana Inizio Salita, Loc. Formeniga Fine Salita,Vittorio V., Via Meneghin, Inizio Salita Dei Pascoli Gpm, S.Pietro Di F. P.Zza Rua Di Feletto, Loc. Guizza, Conegliano Discesa Pascoli, Via Lourdes, Via Cavallotti, Via Matteotti, Incrocio Ss13 Pontebbana, Via Resistenza, Loc. Saccon, Via Ungheresca, Via Dante, Via De Gasperi Fronte Municipio arrivo circuito da ripetersi 7 volte - per un totale di Km 178,5.

Direttore di Organizzazione: Dal Bo' Giorgio

Giuria : Presidente: Carmelo Astigarraga (Spa) 

Componenti: Baldi Giuseppe, Giottoli Roberto 

Giudice Arrivo: Penati Antonio 

Componente su moto: Bolzan Cinzia

 


ISCRITTI

 

G.S. Zalf Desiree Fior
1 Modolo Sacha
2 Collodel Matteo
3 Cecchinel Giorgio
4 Battaglin Enrico
5 Mazzi Alessandro
6 Brambilla Gianluca
7 D'Agostin Matteo
8 Marcolin Matteo
9 Casarotto Thomas
10 Bontorin Matteo

Marchiol Pasta Montegrappa
11 Melegaro Stefano
12 Cimolai Davide
13 Masiero Federico
14 Cavasin Daniele
15 Buso Matteo
16 Biasio Riccardo
17 Gaggia Marco
18 Dal Bello Gianni
19 Boem Nicola
20 Paulon Mattia
21 Manarelli Carlos Alex
22 Vaccher Andrea

Bottoli Ramonda Nordelettrica
23 Zenna Gaetano
24 Stortoni Mattia
25 Tommassini Fabio
26 Maffezzoli Davide
27 Foresti Davide
28 Delle Stelle Christian
29 Tincani Andrea
30 Lampa Corrado
31 Contoli Alberto
32 Richeze Adrian Ezequiel
33 Pelucchi Matteo

U.C. Daina Mira
34 Babetto Andrea
35 Baldan Francesco
36 Borile Cristian
37 Forcolin Maichol
38 Lazzarotto Nicola
39 Perrone Francesco
40 Reolon Giacomo

S.C. F.W.R. Bata (A.S.D.)
41 Barban Marco
42 Chinello Fabio
43 Dalla Libera Luca
44 Giantin Andrea
45 Tiozzo Thomas
46 Tedesco Pietro
47 Zallio Matteo
48 Zanchetta Moreno

Team Sudtirol Asd
49 Dal Santo Alberto
50 Novello Marco
51 Bazzanella Mattia
52 Mancin Mattia
53 Unterhofer Lukas
54 Zippl Stephan
55 Linguanotto Matteo
56 Leveghi Kevin

De Nardi - Daigo-Bergamasca
57 Felline Fabio
58 Pacchiardo Davide
59 Valle Simone
60 Zilioli Gianfranco
61 Orrico Davide
62 Ravasio Alessandro

Gs. S.Marco Concrete Imet Caneva
63 Bolzan Riccardo
64 De Pollo Marco
65 Grava Marco
66 Lollo Antonino
67 Lorenzon Marco
68 Nichele Attilio
69 Papok Siarhei
70 Dal Bello Maurizio Junior

A.S.D. - Cyber Team
71 Baggio Luca
72 Daniel Stefano
73 Favalli Nicholas
74 Gasparin Luca
75 Peron Andrea
76 Simoni Alex
77 Bedin Mattia Costantino
78 Guidolin Cristian
79 Simioni Giacomo
80 Tapparello Marco
81 Scappin Paolo

G.S. Brisot Cardin Bibanese
82 Berdos Oleg
83 Dugani Flumian Luca
84 Frare Adriano
85 Ortolan Roberto
86 Martin Sergio
87 Piccin Eros
88 Favrello Marco

U.C. Trevigiani
89 Zanco Diego
90 Piechele Andrea
91 Gazzara Michele
92 Coledan Marco
93 Bortoletti Manuel
94 Calderan Alessandro
95 Bernardi Matteo
96 Cescon Mattia
97 Biondo Elia
98 Leonardi Gianluca
99 Borghesi Valentino
100 Andriato De Mattos Rafael

AIS Australia
101 Bobridge Jack
102 Meyer Travis
103 Howard Leigh
104 Semple Adam
105 O'Shea Glenn
106 Mathews Michael
107 Dennis Rohan
108 Davison Luke

Bk Loborika
109 Banicek Deni
110 Dusarek Kristijan
111 Majersic Alan
112 Perkovic Marijan
113 Prso Aleksander
114 Valcic Silvano
115 Verbanac Alen
116 Zaninovic Vinko

Kazakistan
117 Utegenov Baurzhan
118 Ishanon Abdraimzhan
119 Karassev Andrey
120 Kucherov Andrey
121 Shumakov Yeugeniy
122 Izotov Vadim
123 Merey Khakharman
124 Tleubayev Ruslan
125 Yakubov Askar

Russia
126 Melnikov Alexey
127 Silin Egor
128 Root Evgeniy
129 Sokolov Dmitriy
130 Tsatevich Alexey
131 Makarov Maxim
132 Alekhin Sergey
133 Blinov Ivan
134 Tumentsev Roman

Tyrol-Team Radland
135 Angerman Fabian
136 Blassnig Thomas
137 Kappeler Hannes
138 Kirchmair Stefan
139 Krizek Matthias
140 Mair Stefan
141 Rinner Daniel
142 Schoibl Mario
143 Brandle Dominik
144 Daum Christian
145 Steidl Georg
146 Wohrer David

Lucchini Arvedi Unidelta A.S.D.
147 Bernardelli Vincenzo
148 Bettinsoli Daniele
149 Zanelli Renzo
150 Zaffaina Mikhail
151 Tonni Matteo
152 Barbin Enrico
153 Benedetti Luca
154 Pavan Lorenzo
155 Facchini Patrick
156 Danesi Nicola
157 Fadini Fabio
158 Piccoli Michele

G.S.Termopiave Mecc.2P
159 Tramet Marco
160 Bortignon Giulio Alberto
161 Dal Bo Rudy
162 Bernardi Diego
163 Defant Fabrizio
164 Greselin Roberto
165 Rizzo Matteo
166 Berdos Ivan
167 Zanardo Michele
168 Ossanna Daniele
169 Buso Francesco
170 Zalamena Davide

Gruppo Lupi San Marinese
171 Chirukhin Artem
172 Gorodnichev Ilya
173 Serebryakov Alexander
174 Kolesnikov Victor
175 Francesconi Nicolas
176 Bartolini Andrea
177 De Santis Adrien
178 Carmignani Alessandro
179 Ciacchini Andrea

Mg Kvis- Norda Pacific - Polonia
180 Kwiatkowski Michal
181 Kwiatkowski Radoslav
182 Gawronski Piotr
183 Jory Chris
184 Adamkiewicz Adam
185 Gorczyca Rafal
186 Wodecki Przemyslaw
187 Owsian Lukasz
188 Kirpsza Piotr
189 Sowa Pawel
190 Smigrowski Kamil

 
 COSI' nel 2008

1° Simon CLARKE (South Australia)
km 168,900 in 3 ore 51' 46" media 43,725
2° Giorgio Cecchinel (Zalf Désirée Fior)
3° Blaz Furdi (Slo, Sava Kranj)
4° Oleg Berdos (Mld, Brisot Cardin Bibanese) a 14"
5° Diego Zanco (Trevigiani Dynamon)
6° Maciej Paterski (Pol, Basso Piave Heraclia Pavimenti)
7° Davide Malacarne (Neri Lucchini Nuova Comauto)
8° Marco Ponta (Cycling Team Friuli)
9° Matteo Collodel (Zalf Désirée Fior)
10° Gianluca Brambilla (Zalf Désirée Fior)
11° Enrcio Zwn (Filmop Ramonda Bottoli)
12° Andrea Vaccher (Basso Piave Heraclia Pavimenti) a 31"
13° Anatoliy Kashtan (Ukr, Neri Lucchini Nuova Comauto) a 45"
14° Nicola Boem (Basso Piave Heraclia Pavimenti) a 47"
15° Mirko Battaglini (Neri Lucchini Nuova Comauto)
16° Alberto Contoli (Filmop Ramonda Battoli)
17° Simone Ponzi (Zalf Désirée Fior)
18° Valentino Borghesi (Moro Scott Bicycle Line)
19° Adriano Malori (Filmop Ramonda Bottoli) a 1'02"
20° Johnnie Walker (South Australia)
21° Alessandro Mattio (Cremonese Unidelta Arvedi)
22° Luca Trevisan (Molino di Ferro Vangi Giorgione)
23° Thomas Bertolini (Neri Lucchini Nuova Comauto)
24° Davide Cimolai (Marchiol Emisfero Liquigas Site)
25° Aliaksandr Sinelnikau (Blr, Molino di ferro Vangi Giorgione)
26° Alessandro Stocco (idem)
27° Stefano Agostini (idem)
28° Marco Canola (Zalf Désirée Fior)
29° Thomas Tiozzo (Trevigiani Dynamon)
30° Efrem Salvi (Bergamsca De Nardi Daigo)
31° Ricardo Pichetta (Bra, Team Tata)
32° Vincenzo Ianniello (San Marco Concrete Caneva)
33° Andrea Fin (Zalf Désirée Fior)
34° Marcello Pavarin (Filmop Ramonda Bottoli)
35° Federico Bonifetto (Cycling Team Friuli)  
Iscritti e partenti 169, arrivati 35

 

Rileggi la DIRETTA LIVE